Un Amore di Etichetta: il vino San Giovese Rosè della Cantina Barberani per San Valentino

Quale vino servire durante la vostra cena romantica di San Valentino? Qui abbiamo un’idea (e un’etichetta)…

Quale vino servire durante la vostra cena romantica di San Valentino? Qui abbiamo un’idea (e un’etichetta)…

Che vino servire durante la vostra cena  romantica di San Valentino?

Ci siamo: stando alla mega onda marketing-pubblicitaria (cui anche io nel mio piccolo ho contribuito, ahimè) che si sta per abbattere su di noi, con San Valentino entriamo nella giornata “più romantica dell’anno”.  Ora, senza addentrarci nella storia e nelle origini di questa ricorrenza, passiamo alle cose pratiche: che vino servire durante la vostra cena a lume di candela

via GIPHY

Certo, il food & wine pairing è sempre un argomento spinoso, (la dottrina è divisa, avrei detto durante la mia precedente vita da giurista), ma se il vostro menù prevede:

  • Crudi di pesce e/o crostacei
  • Primi piatti a base di verdure
  • Frutta fresca 

sarebbe un peccato non abbinarla a una bottiglia che assolva al contempo ad una dichiarazione d’amore!

Un close-up sull’etichetta di Amore, il rosé di Cantina Barberani

L’AMORE della Cantina Barberani per l’Umbria

Quindi AMORE, un sentimento sì celebrato oggi, ma anche un vino dal colore rosa tenue brillante dal gusto suadente, floreale, fresco e fruttato della Cantina Barberani, un’azienda vinicola nel cuore dell’Orvieto DOC a conduzione rigorosamente biologica dagli incantevoli vigneti con vista Lago di Corbara. Una bottiglia che (anche) attraverso la sua etichetta celebra l’amore – in assoluto – per la vigna e per il vino. 

Lo ammetto: era da diverso tempo che seguivo con curiosità la loro attività digital –  la qualità dello storytelling, l’uso consapevole dei social, un sito a regola d’arte e, soprattutto, le loro splendide etichette di design – per poi approfondirne la conoscenza offline con la degustazione dell’etichetta di cui vi sto raccontando. 

Lo still e l’etichetta gentilmente

Piccola nota su Winaesthetic: in cosa consiste il progetto

Quando ho redatto la prima stesura del piano e del calendario editoriale di Winaesthetic – un piccolo percorso di storytelling del vino attraverso l’arte, il design e l’architettura  – cominciare proprio il giorno della celebrazione del Santo Patrono di una delle mie città d’adozione meritava un’etichetta degna. In tutti i sensi.

E per voi, una dichiarazione d’amore decisamente NON convenzionale…

via GIPHY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like